Il Cocorico raccontato dalle fotografie di Michael Felici

 

clubber-confession-michael-felici-cocoricò-intervista

Di recente abbiamo intervistato Michael Felici; fotografo del Cocorico per diversi anni, alternatosi tra i meandri della Piramide, Titilla, Tunga e Ciao Sex. Tutto quello che ruota attorno ad un luogo che negli anni ha animato creatività artistica, innovazione e trasgressione esteta. Qui l’Intervista a Michael Felici, qui in basso invece il suo racconto fotografico.

Le sue fotografie non andavano perse durante l’intervista – le troppe immagini rendevano lenta la lettura da smartphone – così abbiamo creato un secondo post, questa volta interamente fotografico. Il mondo della notte è un mondo da ricordare. Michael ha potuto fotografare centinaia di migliaia di istantanee: persone, costumi, momenti storici, situazioni normali degne di un ricordo. La reflex gli ha permesso di regalare momenti a chi si è addentrato al Cocorico. Spesso la fila al bar era uguale a quella intorno al fotografo per fare una foto. Sicuramente il ricordo è qualcosa a cui le persone danno molta importanza, lui compreso. Inoltre, se si imposta la fotografia non come una catena di montaggio (come la maggior parte degli album fotografici di locali) ma si cerca di stupire, evidenziare aspetti originali e di mostrare sempre qualcosa di nuovo, allora ecco che la fotografia diventa importantissima. Dalle parole di Michael: “Sono dell’idea che investendo nella fotografia un locale possa seriamente differenziarsi e creare un cerchio di interesse molto più ampio, aumentando quindi anche i suoi guadagni. Questo quasi tutti lo sottovalutano”.

[… ] “Non si può definire la serata di un fotografo, poiché ognuno lavora in maniera molto differente”.

Io personalmente mi guardo sempre intorno, cercando molti aspetti e momenti naturali, senza forzature, senza pose. Questo non è stato immediato. Negli anni ho capito che dovevo sempre più raccontare e sempre meno scattare fotografie impostate. Do molta importanza alla persone, ai loro movimenti, ai loro dettagli. Ad una caratteristica del viso, ad una calza strappata, ai loro sorrisi, a chi balla senza pensare a niente, ad una luce che evidenzia un aspetto e lascia in penombra tutto il resto… Tutto serve per regalare un ricordo differente, e dare al locale un servizio di qualità.

Ecco qui il Cocorico raccontato da Michael Felici.

Segui Michael Felici su Facebook

Cocoricò - vetrate viste da fuori | copyright Michael Felici

Cocorico – vetrate viste da fuori | copyright Michael Felici

Silouette Cocoricò | copyright Michael Felici

Silouette Cocorico

Cocoricò's lights | copyright Michael Felici

Cocorico’s lights

Cocoricò's crowd | copyright Michael Felici

Cocorico’s crowd

Titilla Cocoricò | copyright Michael Felici

Titilla Cocorico

Nina Kraviz @ Cocoricò | copyright Michael Felici

Nina Kraviz

Cocoricò collage | copyright Michael Felici

collage

I'm a House Gangster @ Cocoricò | copyright Michael Felici

I’m a House Gangster | copyright Michael Felici

Piramide Cocoricò | copyright Michael Felici

Piramide

CiaoSex Cocoricò | copyright Michael Felici

CiaoSex

Cocoricò Portrait Savannah | copyright Michael Felici

Portrait Savannah

I love Ibiza at Cocoricò | copyright Michael Felici

I love Ibiza

Cocoricò's necklace | copyright Michael Felici

Cocoricò frame | copyright Michael Felici

Memorabilia | copyright Michael Felici

Memorabilia

Cocoricò tattoo | copyright Michael Felici

copyright Michael Felici

copyright Michael Felici

copyright Michael Felici

Memorabilia | copyright Michael Felici

Memorabilia

copyright Michael Felici

Woman | copyright Michael Felici

Bagni Cocoricò | copyright Michael Felici

Bagni Cocoricò

copyright Michael Felici

Red sky Cocoricò | copyright Michael Felici

Red sky Cocoricò

COMMENTA!